Abbonamenti

ZOE/WHO IS JOSEPH
ZOE/WHO IS JOSEPH
Disponibile ai seguenti prezzi
Intero ‪€‬ 14.00 ‪€‬ 14.00

LUNA CENERE

Zoé | appunti sulla nuda vita

Rivelazione dellas cena nazionale, l’artista napoletana Luna Cenere è coreografa associata al Festival da quest’anno per un biennio. A Rovereto svilupperà il progetto Genealogia intorno al tema del corpo inteso come paesaggio e luogo della vita, come la stessa parola greca ζωη (zoé), nel titolo di questa prima tappa, ricorda. Uno studio condotto nella nudità secondo un canone che ormai è distintivo della poetica dell’artista con cinque danzatori in esplorazione del grado zero della vita, dell’invisibile, del mistero racchiuso in ogni nascita.

A real discovery on the Italian dance scene, the Neapolitan artist Luna Cenere will be associated with the Festival from now on for two years. Here in Rovereto she will develop the project entitled Genealogia which investigates the theme of the body as landscape and place of living, as the Greek word ζωη (zoé) indicates in the title of this first step. The distinctive signature of the artist’s work is nudity with this study being performed by five dancers who explore life at zero level, then the invisibility and the mystery inscribed in every birth.


DAVIDE VALROSSO

Who is Joseph?

Mosso dalla riflessione del filosofo Giorgio Agamben su “cosa sia il contemporaneo”, Davide Valrosso ha realizzato negli ultimi due anni lavori site specific intorno alla biografia e alla memoria del corpo. Nell’ultimo assolo Who is Joseph? Sviluppa ulteriormente questo percorso attraverso figure gestuali capaci di evocare un susseguirsi di immagini visive forti. Diviso in tre quadri coreografici distinti - Soglia, Conflitto, Resilienza - l’assolo nasce dal desiderio del coreografo-interprete di interrogarsi sul passato, sul presente e il futuro. Le domande diventano gesti, danno voce a “quel vivido silenzio” che fa da sottofondo alla nostra contemporaneità.

Davide Valrosso’s point of departure is the reflection by philosopher Giorgio Agamben on the nature of contemporary life, with the last two years seeing the choreographer concentrating on site-specific work around the biography of the body. In his latest solo Who is Joseph? a series of silhouetted gesticulating figures conjure up a stream of images. The solo performance of the choreographer/performer is divided into three separate choreopgraphic pictures - Threshold, Conflict, Resilience - with each one expressing the artist’s desire to question the past, the present and the future. The questions become gestures, giving voice to “that vivid silence” which forms the background of our contemporary lives



Carrello Personale

Modifica