Info
PETER PAN

Un giorno mi lascerai volare via, mamma?                                                                                                           E aspetterai il mio ritorno, seduta alla finestra?                                                                                              Mi aspetterai, vero?                                                                                                                               Aspetteraiche io ritorni a casa con l’aria tra i capelli?                                                                                  Resterai sveglia tutta la notte?                                                                                                                                       Èvero che non ti dimenticherai mai di me? 

Peter Pan è lastoria di un’assenza, di un vuoto che spesso rimane incolmabile, quello di unbambino che non c’è più. È l’inseguimento di un tempo che sfugge al nostrorichiamo e che a volte si ferma, la ricerca delle esperienze che ci fannodiventare grandi senza volerlo e troppo presto. L’ispirazione viene dalleavventure di Peter e Wendy e dall’atmosfera un po’ misteriosa del primo romanzodi James Matthew Barrie, Peter Pan nei Giardini di Kensington dove il sentimentoautobiografico di una mancanza incolmabile spinge l’autore a creare un mondoparallelo, un giardino prima, un’isola poi, dove i bambini caduti dallecarrozzine e dimenticati dai propri genitori si ritrovano in uno spazio senzaconfini fisici e temporali. E l’isoladelmaipiù, Neverland, è forse dentro latesta di ogni bambino, un posto dove vanno a finire le cose dimenticate daigrandi, per cui non c'è spazio nella vita reale.               È qui che Wendy riesce a trovare la giustadistanza con il suo essere bambina, qui che sente il desiderio di crescere, diabbandonare l’isola senza recidere quel legame con la propria infanzia chefatica a rimanere con noi tutta la vita: una finestra che chiudiamo diventandograndi e che, invece, dovremmo tenere aperta, in contatto con la nostra realtàe il nostro essere adulti.

Ingrandisci
  • T.DE NITTO
  • FACTORY
  • PETER PAN
  • Carrello Personale

    Modifica