SPETTACOLI

FRONTIERA

CLAUDIO BERNARDO - As Palavras

#Frontiera

Terza tappa dell’articolato progetto del coreografo intorno alle Troiane di Euripide, #Frontiera, riprende la tragedia antica per affrontare il più che mai attuale tema dell’esilio tracciando un filo nella memoria con l’illustre precedente teatrale di Thierry Salmon (1988). Dal lavoro di Salmon, Bernardo mutua l’originale colonna sonora ideata da Giovanna Marini – canti e cori in greco antico vagamente liturgici e somiglianti a musiche popolari – e recupera alcuni dei nove interpreti ora in scena.
Un richiamo alle coscienze sulle barbarie di ieri e di oggi.

This is the third stage of the choreographer’s complex project inspired by Euripides: After the Trojan Women. In this working step called #Frontiera, Claudio Bernardo revisits the ancient Greek tragedy and the question of exile and in so doing reminds the viewer of Thierry Salmon’s illustrious theatrical precedent of 1988. From Salmon’s original creation, Bernardo borrows Giovanna Marini’s original soundtrack – songs and choirs in ancient Greek, vaguely liturgical and reminiscent of folk music – and some of the original protagonists who make up the company of nine performers on stage. A wakeup call for the collective conscience of the savagery of today and of the past.



Se possiedi un codice promozionale, inseriscilo qui sotto:

Quando e Dove

AUDITORIUM FAUSTO MELOTTI
Disponibilità Biglietti: ALTA
martedì, 3. settembre
20:30

Info

  • Claudio Bernardo
  • #FRONTIERA