Info
L'UOMO CHE PESO' IL MONDO

In memoria di Joseph Scicluna

di Katia Capato e Joseph Scicluna

con Katia Capato

da un’idea di Massimo Arattano e Albertina Gatti

regia e con Katia Capato

oggetti di scena e costumi Nuove Cosmogonie Teatro

produzione Nuove Cosmogonie Teatro

consulenza scientifica: SAPERCAPIRE

 

ScienzaInScena

Sarà il maggiordomo Fred, con il suo forte accento inglese, adintrodurci furtivamente nel laboratorio di Henry Cavendish, scienziatoecclettico che, sul finire del ‘700, determinò sperimentalmente il peso delnostro pianeta. Vedremo Cavendish applicarsi affannosamente ai suoi esperimenticon quel suo strano modo di fare che studiosi contemporanei hanno riconosciutoessere imputabile ad una forma di autismo: la sindrome di Asperger. Conosceremopersonalmente anche altri scienziati: Newton, Keplero e Tycho Brahe. Gigantidella cultura scientifica che racconteranno aspetti della loro vita facendocicosì osservare la Scienza in modo divertente, comprensibile ed umano. Usciremoalla fine dal laboratorio di Cavendish divertiti ed incuriositi, sorpresi delnostro desiderio di approfondire quei temi che, incontrati sui banchi discuola, erano parsi in molti casi noiosi e senza alcuna attrattiva. Scopriremoinvece che la Scienza è fatta anche di debolezze umane, talora di meschinità,di situazioni al limite del grottesco, ed anche di divertimento, passione,genio, perseveranza, poesia e bellezza.

  • KATIA CAPATO, JOSEPH SCICLUNA
  • NUOVE COSMOGONIE TEATRO
  • L'UOMO CHE PESO' IL MONDO
  • Carrello Personale

    Modifica