FEDRA

9 > 11 marzo
Teatro dei due Mari
FEDRA
Ghiannis Ritsos
traduzione di Nicola Crocetti
con Stefania Barca, Gabriella Casali, Enrica Costantini
scene e costumi Annalisa Di Piero
progetto artistico Edoardo Siravo, regia Federico Vigorito

Ghiannis Ritsos ridisegna il mito di Fedra rendendolo umano e contemporaneo. Dando voce alla confessione d’amore di Fedra, che è passione devastante, cieca, istintiva, un rimedio alla solitudine, rivela i turbamenti di una donna vittima delle passioni e dei sensi di colpa, pericolosamente vicina a noi, uomini e donne sempre più vulnerabili e soli.

Ghiannis Ritsos, con un’operazione di profonda attualizzazione, ridisegna il mito di Fedra secondo tematiche e situazioni proprie della quotidianità, rendendolo umano e contemporaneo. Straordinario poeta che come pochi ha saputo coniugare poesia e drammaturgia, la sua forza di riscrittura del mito riesce ad entrare nell’anima di chi lo ascolta. Con questa messinscena di Fedra il Teatro dei Due Mari continua il suo percorso che propone  da 15 anni le opere dei più grandi autori classici e le loro riscritture. In questa occasione, Stefania Barca dà voce alla confessione d’amore di Fedra, che è passione devastante, cieca, istintiva: un rimedio più che una soluzione alla solitudine. La donna, vittima delle passioni e dei sensi di colpa, è pericolosamente vicina a noi, uomini e donne sempre più vulnerabili e soli.

 

Se possiedi un codice promozionale, inseriscilo qui sotto:

Dove e Quando

Teatro Out Off
Assegnazione abbonamenti abilitataDisponibilità: Ottima
venerdì, 9. marzo
20:45
Teatro Out Off
Assegnazione abbonamenti abilitataDisponibilità: Ottima
sabato, 10. marzo
19:30
Teatro Out Off
Assegnazione abbonamenti abilitataDisponibilità: Ottima
domenica, 11. marzo
16:00

Info

  • Ghiannis Ritsos
  • Teatro dei due Mari
  • FEDRA